San Defendente di Cervasca: "Pinocchio: burattino o bambino?", recital di fine anno Stampa E-mail
Scritto da Simone Mandrile   
Martedì 19 Giugno 2018 14:46

Nella serata di mercoledì 30 maggio, gli alunni della Scuola Primaria di San Defendente si sono esibiti in un divertente e impegnato spettacolo di fine anno dal titolo: "Pinocchio: burattino o bambino?".

La commedia musicale è stata preparata su un copione, inedito e originale, che ha proposto una carrellata di situazioni sceniche esilaranti, immaginando il seguito del romanzo "Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino", di Carlo Collodi.

Temi e personaggi della tradizione hanno preso nuova vita, sviluppandosi attraverso un ricco intreccio in cui il protagonista, Pinocchio, ormai adulto e padre, manifesta la crisi dell'uomo moderno, e sente la necessità di recuperare la vitalità, spontanea e naturale, del proprio spirito di burattino.

Battute e gestualità, semplici ma toccanti, hanno reso complice il pubblico attraverso balzi spazio temporali, tra scene e situazioni ora realistiche ora fantastiche, che hanno suscitato un piacevole clima di coinvolgimento e sogno.

L'esibizione, movimentata e attraente, è stata superbamente accompagnata dalla musica dal vivo della Banda Musicale di Bernezzo, diretta dal Prof. Domenico Cera.

Lo spettacolo ha visto un variegato mix di ritmi, che ha riguardato sia la vivacità e i colori degli effetti scenici e coreografici, sia l'aspetto più propriamente musicale, che ha offerto al pubblico stacchi sonori di alto effetto, grazie alla compresenza, gestita sapientemente, di più generi, dal funky, al rap alla specifica sonorità timbrica bandistica.

Il numeroso pubblico presente ha apprezzato con trasporto il musical, spettacolo semplice ma, al tempo stesso, fortemente emozionante e originale.

Docenti e alunni ringraziano Don Tonino e Don Mariano per la concessione degli spazi di scena, il signor Cismondi e l'Associazione San Defendente 2000, lo sponsor B&B Electronics Soluzioni Informatiche di San Rocco Bernezzo, il Direttore Bandistico Domenico Cera, tutti i componenti della Banda Musicale e Matteo Caula, per gli arrangiamenti suono luci.

B2

B1

 
Progetto Continuità Stampa E-mail
Scritto da Simone Mandrile   
Martedì 19 Giugno 2018 14:21

Venerdì 25 maggio i bambini di cinque anni della scuola statale dell'infanzia e della scuola paritaria di Cervasca hanno giocato e lavorato con gli alunni della classe prima della Scuola Primaria. Sono stati realizzati con materiali di recupero dei bellissimi spaventapasseri che ogni bambino porterà a casa come ricordo della giornata. Momento speciale della mattinata è stata la sistemazione di  "Pannocchietto", lo spaventapasseri realizzato dai bambini  di 5 anni, all'interno dell'orto didattico.  Anche loro, il prossimo anno scolastico, dovranno accudire la propria aiuola. Vi aspettiamo a settembre!!!

B20180525 094854

20180525 100745bis

 
Progetto orto Stampa E-mail
Scritto da Simone Mandrile   
Martedì 19 Giugno 2018 14:14

Finalmente, dopo tanta pioggia, gli alunni della  classe prima e della classe seconda del plesso di Cervasca hanno potuto realizzare mercoledì 16 maggio le prime due aiuole all'interno dell'orto didattico. Muniti di secchiello, paletta  e rastrello hanno raccolto  pietre,  sradicato  erbacce e infine hanno potuto seminare fagioli, insalata, sedano dentro ad una aiuola quadrata.  Ora, a turno, si prenderanno cura dell'orto, bagnando le piantine durante l'intervallo ed osservando il ciclo vitale dei vegetali.

20180516 110514bis

 
Alunni di Vignolo premiati per l'evento "Amici Speciali – un Mosaico di Classe!" Stampa E-mail
Scritto da Simone Mandrile   
Martedì 29 Maggio 2018 00:00

I bambini della scuola primaria sono risultati vittoriosi grazie a opere creative collettive sulle tematiche di un significativo progetto promosso da Autismo Help Cuneo

Sabato 19 maggio, gli alunni e i docenti della Scuola Primaria di Vignolo si sono recati a Mondovì, presso i locali di Cascina Nibal, per festeggiare insieme la vittoriosa partecipazione alla II° Edizione di "Amici Speciali – un Mosaico di Classe!", iniziativa organizzata da Autismo Help Cuneo, Associazione in difesa dei soggetti autistici e a sostegno delle famiglie.

I bambini dell'intero plesso hanno ricevuto un doppio riconoscimento: si sono classificati terzi per la categoria Scuola Primaria, con l'opera "Il nostro giardino dell'Amicizia", e hanno anche ottenuto il premio speciale "Tutti per uno, uno per tutti", per aver partecipato con il più alto numero di classi/sezioni e con il più alto numero di opere e di idee creative, dimostrando un forte spirito di condivisione della tematica oltre i confini della singola classe.

Gli elaborati vincenti sono nati da un significativo percorso di inclusione e di spirito solidale, attivato dai docenti, fin dai mesi di febbraio e marzo, grazie all'adozione di un progetto ideato da Autismo Help Cuneo con la collaborazione del C.A.S.A. (Centro Autismo e Sindrome di Asperger), diretto dal Dr. Arduino e patrocinato dal MIUR.

Le attività si sono snodate attraverso la lettura e la riflessione condivisa del libretto "Amici Speciali", che l'associazione ha offerto gratuitamente a tutti gli allievi per sensibilizzarli sulla tematica della neurodiversità e, in particolare, della sindrome autistica.

Il testo, emotivamente coinvolgente, vuole diffondere la storia vera di un alunno affetto da disturbi del comportamento. Una trama scritta in forma semplice, per spiegare con veridicità e naturalezza le difficoltà del protagonista, ma anche le sue risorse, le sue qualità e i modi speciali con cui lo si può aiutare. Un libro sottile, che sa raccontare molto, invocando al rispetto, al riconoscimento dell'originalità di ognuno e all'amicizia.

I docenti hanno poi scelto di aderire anche all'iniziativa interattiva per le scuole intitolata "Un Mosaico di classe", pensata da Autismo Help Cuneo per stimolare i piccoli alla produzione di elaborati creativi collettivi che siano simbolo di spirito di gruppo, unione e aiuto reciproco.

Grazie alle opere prodotte insieme, infine, gli allievi hanno meritato il concreto riconoscimento durante la giornata di premiazione dell'evento, ma hanno soprattutto vinto per aver compreso la bellezza e la grandezza dell'amicizia, che diventa davvero speciale quando viene donata gratuitamente a chi è in difficoltà, attraverso l'accoglienza, il rispetto e l'inclusione autentica e gioiosa di tutti.

1

2

 


Pagina 3 di 32
Tot. visite contenuti : 98221

I cookies vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperene di più sui cookies che utilizziamo e come cancellarli clicca qui: privacy policy.

Accetto cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information